“Lo sport è scuola di pace”. Le parole di papa Francesco – pronunciate in occasione dell’apertura dei mondiali di calcio in Brasile – sembrano fare a pugni con una realtà che non possiamo ignorare: quella inquinata da tifo violento, doping, partite truccate, affari milionari non sempre limpidi.
Eppure la vera dimensione dello sport è quella indicata da Bergoglio. Quella che aiuta a costruire amicizie su un campetto di periferie, allena a migliorarsi e a scoprire che non si è da soli.
“Cross Magazine” cercherà, in punta di piedi, di mettersi su questa lunghezza d’onda, raccontando attraverso le notizie il rapporto tra sport, fede e vita. Consapevole del fatto che tanto più è alta l’asticella – e in questo caso lo è, eccome – quanto più i limiti saranno evidenti.
Il giornale online raccoglierà i contenuti in quattro grandi categorie: InFormazione (attualità, tra sport e religione), “Ascolta il campione” (grandi atleti che parlano della fede), Con-Vocazioni (sacerdoti e religiosi con un passato – o un presente – sportivo), “Parole di Sport” (interventi di vescovi, sacerdoti, e più in generale di uomini di Chiesa, sui valori dello sport).
Nella colonna destra troveranno spazio due rubriche: “Applausi” (storie di fair play e solidarietà), “Calciastorie” (rubrica pubblicata sul settimanale diocesano Verona Fedele).


 

Lorenzo Galliani (Bologna, 1985), giornalista, collabora con Avvenire e con il settimanale diocesano Verona Fedele. Laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano, studia alla Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna. Per Elledici ha scritto nel 2014 “Un assist dal cielo – Storie di campioni convocati dal Signore” (prefazione di Dino Zoff). Dal 2008 al 2012 è stato cronista del quotidiano La Voce di Romagna.
Si è occupato della voce “Sport” nel libro “Il vocabolario di papa Francesco” (Elledici), curato da Antonio Carriero, S.D.B.. Il volume raccoglie i contributi di vaticanisti ed esperti del mondo della comunicazione. L’introduzione è del cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, la prefazione del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, la postfazione del vescovo Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, e vi è un contributo speciale di don Antonio Spadaro, direttore della rivista “La Civiltà Cattolica”.