La finale della Clericus Cup
La finale della Clericus Cup

 

 

 

 

 

Ci sono voluti i calci di rigore per assegnare l’edizione 2016 della Clericus Cup, il campionato di calcio riservato a sacerdoti, diaconi e seminaristi promosso dal Centro Sportivo Italiano, con il patrocinio dell’Ufficio Nazionale del tempo libero, turismo e sport della Cei, del Pontificio Consiglio per i Laici e del Pontificio Consiglio della Cultura del Vaticano.Sconfitta in finale la formazione del Pontificio Collegio Urbano, vincitrice delle due edizioni precedenti. Decisive le parate di Jonathan Daza, il numero uno dei mariani; il capitano dell’Urbano, il camerunense Romeo Ntsama, ha accettato con sportività la sconfitto: “Sono stati più bravi di noi. Siamo fratelli. Lo scorso anno fummo noi a sollevare la Coppa oggi giustamente tocca a loro”. Per i secondi classificati, la consolazione del premio assegnato all’esterno sudafricano Sifiso Ndlovu come miglior giocatore del torneo.
Nella finale per il terzo posto, la Gregoriana ha avuto vita facile (4-0) sul Pio Latino Americano.

 

Mater Ecclesiae – Collegio Urbano 4-3 dcr (0-0)

 

Mater Ecclesiae (4-2-3-1): Daza; Jestus, Wangwe, Gerome, Fabrice; Abrego, Ayala (Sessayyam); Pioner, Cervantes,  Saater, Alvarez. A disposizione: Alagbaoso, Abga, Tavershima, Turrion, Garcia, Ngalim, Sessayyam, Sanchez, Petroski. Allenatore: Luciani.

Collegio Urbano (4-3-3): Malila; Youkoune-Koshi, Tybanyendera, Addai, Atta Gyasi; Ndlovu, Ntsama, Naing Thi Ha (Mbah); Ewang (Nabil Musa), Ssembajjwe (Biata), Ssekate. A disposizione: Umanah, Mbah, Dedah, Nabil Musa, Biata, Voundi, Adugba, Mukendi, Orsot. Allenatore: Minsi Endomo.

 

 

CategoryInFormazione
© 2015 Crossmagazine.it | Crossmagazine.it è una testata giornalistica registrata al Pubblico Registro della Stampa al Tribunale di Bologna (n. 8398/2015) del 22/10/2015. Direttore Responsabile Lorenzo Galliani

Privacy e Cookie Policy | sito realizzato da: beltenis.it