Emanuele Fonte si allena con la Nazionale
Emanuele Fonte si allena con la Nazionale

Qualcuno lo sta chiamando al cellulare, ma Emanuele Fonte fa finta di nulla. Il compito in classe di italiano ha la precedenza. Ma chi lo sta cercando è tenace: riprova due, tre, quattro volte. Il 17enne sbircia il display: è suo papà. Abbassa la testa sotto il banco e risponde. «Emanuele, esci subito da scuola, devi andare a giocare con la Nazionale». Potrebbe aggiungere: «C’è da sostituire Fabio Cannavaro, che si è infortunato», ma darebbe ancora più l’impressione di raccontare al figlio una balla spaziale. Invece è tutto vero. Emanuele si fionda in vicepresidenza – e ancora teme di essere stato preso per i fondelli dal papà – e ottiene il permesso di uscire in anticipo: la prova d’italiano, per la cronaca, l’aveva già terminata. Lo accompagnano a Cervia, dove la Nazionale – siamo nel 2009 – sta preparando l’amichevole in programma con la Svezia, al Dino Manuzzi di Cesena. Emanuele, che proprio nel Cesena gioca nelle giovanili, si ritrova a palleggiare tra i campioni. Nelle partitelle, ha alle sue spalle il portierone del Napoli, De Sanctis. Poi, davanti alle telecamere di Sky, non nasconde – e perché dovrebbe? – l’emozione di un ragazzo bravo e fortunato: «Ho giocato con i calciatori che ho al Fantacalcio…». Ci sono Chiellini, Di Natale, Gilardino, Grosso, l’eroe dei mondiali 2006. Emanuele è con loro, e si muove, attento, sotto gli occhi del ct Marcello Lippi. Passano cinque anni, e il ragazzo romagnolo continua a lottare nelle serie minori: l’anno scorso era a Forlì, la sua città, oggi nel Tre Fiori, squadra di San Marino. Tiene i piedi per terra, anche se ogni tanto qualcuno prova a montargli la testa: «Hai giocato al posto di Cannavaro… Ti sei allenato con la divisa della Nazionale campione del mondo». Un’esperienza unica, sì, per lui. Ma soprattutto per i campioni: giocare assieme a un ragazzo innamorato della vita e del pallone è un privilegio che né la fama né i contratti possono offrire.

CategoryCalciastorie
© 2015 Crossmagazine.it | Crossmagazine.it è una testata giornalistica registrata al Pubblico Registro della Stampa al Tribunale di Bologna (n. 8398/2015) del 22/10/2015. Direttore Responsabile Lorenzo Galliani

Privacy e Cookie Policy | sito realizzato da: beltenis.it