M'Poku
M’Poku

I quaranta giorni del diluvio universale, i quaranta giorni e quaranta notti trascorsi da Mosé sul Sinai, i quaranta giorni di Gesù nel deserto. Il numero ricorre spesso nella Bibbia e, per questo, il calciatore del chievo Paul-José M’Poku del Chievo Verona ha scelto di metterselo sulle spalle. L’attaccante congolese, che aveva già indossato la maglia numero 40 anche nelle sue esperienze allo Standard Liegi e al Cagliari, ha spiegato la sua scelta a Ernesto Kieffer del settimanale “Verona Fedele”: “Io sono credente cristiano e quel numero è molto importante nella Bibbia. Ricorre in diversi episodi e ho deciso di indossarlo come forma di rispetto, da una parte, e perché in qualche modo mi dà la carica durante il mio lavoro, dall’altra”. Aggiunge il 23enne attaccante del Chievo: “La religione mi sta aiutando molto nella mia vita. Ritengo giusto portare un segno della mia fede anche in campo”.

Tags,
© 2015 Crossmagazine.it | Crossmagazine.it è una testata giornalistica registrata al Pubblico Registro della Stampa al Tribunale di Bologna (n. 8398/2015) del 22/10/2015. Direttore Responsabile Lorenzo Galliani

Privacy e Cookie Policy | sito realizzato da: beltenis.it