Padre Edison (da elcolombiano.com)
Padre Edison (da elcolombiano.com)

Quando inizia la gara, un Ironman sa che dovrà affrontare 3,8 chilometri a nuoto, 180 in bicicletta e 42 – quelli di una maratona – di corsa. Tutto di seguito, senza fermarsi mai. Padre Édison Alexánder Serna ha già affrontato due volte una sfida di questo tipo, concludendola nell’arco di dodici ore. L’obiettivo? Scendere a 10. José Fernando Loaiza Bran del giornale “El Colombiano” raccoglie la testimonianza di questo sacerdote 34enne: “Bambini, giovani e adulti mi mostrano la loro ammirazione, e questo mi aiuta nella evangelizzazione”, spiega padre Édison, parroco a Nuestra Señora del Carmen, nella isola di Providencia, nell’arcipelago di San Andrés. A volte si alza perfino alla tre di notte per allenarsi, e nel giorno di riposo settimanale può raggiungere dodici ore di preparazione. La sua gara più dura fino ad oggi affrontata non è stata una di Ironman, ma di duatlon Powerman, in Svizzera: dieci chilometri di corsa, 150 in bici e altri dieci di corsa. In alta quota e su terreni sconnessi.

CategoryConVocazioni
© 2015 Crossmagazine.it | Crossmagazine.it è una testata giornalistica registrata al Pubblico Registro della Stampa al Tribunale di Bologna (n. 8398/2015) del 22/10/2015. Direttore Responsabile Lorenzo Galliani

Privacy e Cookie Policy | sito realizzato da: beltenis.it