Il vescovo Thomas Paprocki
Il vescovo Thomas Paprocki

Thomas Paprocki, vescovo di Springfield (Usa), ha corso 21 maratone e gioca a hockey. Nel suo libro “Sante mete per il corpo e l’anima” (“Holy goals for body and soul”) spiega come si può incontrare Dio attraverso lo sport. “Se desideriamo che i giovani aspirino a una vita di santità – ha spiegato ad Aci Prensa, agenzia di stampa cattolica in lingua spagnola –, dobbiamo offrire loro buoni esempi”. E spesso i ragazzi hanno come riferimento gli sportivi: “Se desideriamo parlare ai giovani di Dio, e cominciamo dicendo: ”Voglio parlarvi di Dio, fede e religione”, probabilmente non sono interessati”. Se invece la conversazione inizia con un interesse comune, come l’hockey, la corsa o il baseball, “si possono introdurre argomenti legati alla spiritualità e la fede, e loro iniziano a riconoscere i punti di contatto con lo sport”. Che non mancano, spiega il vescovo Paprocki, 63 anni, a partire dal fatto che la fatica della maratona “ti porta a guardarti dentro, a scoprirti”. Per lui – 21 maratone corse in 21 anni – è stata anche un’occasione per raccogliere fondi da destinare a progetti di solidarietà.
Non manca una nota amara, nell’intervista rilasciata ad Aci Prensa: a volte l’amore per lo sport sconfina nell’idolatria, “adoriamo le squadre a tal punto che preferiamo andare a vedere una partita che in chiesa la domenica”. C’è così tanto entusiasmo per gli eventi sportivi, conclude Paprocki, “e a volte penso che mi piacerebbe vedere questo entusiasmo per il Vangelo”.

CategoryInFormazione
© 2015 Crossmagazine.it | Crossmagazine.it è una testata giornalistica registrata al Pubblico Registro della Stampa al Tribunale di Bologna (n. 8398/2015) del 22/10/2015. Direttore Responsabile Lorenzo Galliani

Privacy e Cookie Policy | sito realizzato da: beltenis.it